lunedì 6 aprile 2009

La Terra trema. E pure gli uomini...

Ho dormito poco stanotte. Mi sono rivoltato nel letto più volte. All'alba sentivo delle sirene di soccorsi in lontananza. Quando mi sono alzato ho avuto la notizia del disastroso terremoto in Abruzzo. Lo so', sarà stata una pura casualità la mia notte quasi insonne: però è successo. Forse a volte siamo anche noi come gli animali, che sanno percepire più di noi i fenomeni violenti della Natura.
La Terra ha tremato violentemente stanotte. In meno di trenta secondi sono state spezzate centinaia di vite, ognuna con la propria Storia, e gettate in strada migliaia di persone, tremanti, come la Terra. Quando avviene un terremoto di queste dimensioni ci sentiamo davvero piccolissimi, come davanti ad altri fenomeni violenti della Natura. Ci sentiamo dei fuscelli inermi che volano tra le raffiche di un vento impetuoso. Poi chiudi gli occhi, mediti sulla tua Vita, e pensi che in fondo sei fortunato. E pensi che forse la scala delle priorità deve cambiare, che ti devi rapportare con la Natura e con gli altri in un modo diverso.
Poi la Vita riprenderà il suo corso e tenderai di nuovo a banalizzare ogni cosa. Accidenti, quanto è stupido l'Uomo...
(nella foto Arcieri di oggi: San Pio delle Camere, uno dei paesi in provincia de L'Aquila più colpiti dal sisma)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

parole sagge ... GG

Su Chua Phin 徐蔡斌 ha detto...

Zar, my heart is with you and those who are affected ............