domenica 10 maggio 2009

Il sapore dei ricordi

Quello che sta sparendo avvolto nel buio della notte è stato un fine settimana sicuramente più positivo dello scorso. Ho potuto fare tante cose dedicando a loro il giusto tempo, ho ritrovato amici che non vedevo da un pochetto e ho potuto anche pensare un poco.
In questa serata la meditazione mi porta sui ricordi, fenomeno in realtà non molto raro. Qualche post fa avevo scritto "Il cerchio è chiuso" come percezione di un evento che avevo vissuto senza eccessive controindicazioni. In realtà dopo una resistenza incredibilmente incredibile avevo avuto un ritorno di pensieri immersi nel passato: "Vaghe stelle dell'Orsa, io non credea tornare ancor per uso a contemplarvi sul paterno giardino scintillanti, e ragionar con voi dalle finestre di questo albergo ove abitai fanciullo, e delle gioie mie vidi la fine" (Giacomo Leopardi, Le Ricordanze).
Pensieri avvolti nel passato che si muovono con la sicurezza delle cose fatte quotidianamente, anche se di quel quotidiano ormai non vi è traccia che nella teca del mio cuore.
Stasera all'imbrunire pensavo proprio a questi effetti dei ricordi. E' l'effetto dell'affetto, estratto come un olio essenziale dall'erba officinale di una situazione vissuta da tempo: un olio essenziale ti porta la fragranza di quell'erba sempre, anche magari fuori stagione o dall'altra parte del mondo. Ho pensato che il Tempo fugge inesorabile e ciò che hai vissuto di bello si allontana sempre più. Il ricordo del bello muta nel Tempo: ne perdi magari l'immagine precisa, ricordi l'episodio ma inizi a perderne la freschezza che ha un ricordo di un qualcosa appena vissuto. Ma c'è una cosa che non perde il colore: è il sapore dei ricordi. Quello è dentro di te ed ogni occasione è buona per assaporarlo. Proprio come un cibo che conosci: dopo che lo hai assaggiato, lo riconosceresti anche con gli occhi chiusi, solo per il suo profumo ed il suo sapore. Ecco, la teca è chiusa, ma la Luce è serbata nel cuore. Per l'eternità...
(Nella mia foto di oggi: tramonto da Montevecchia verso la pianura occidentale).

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Il ricordo è una piccola parte di noi che sembra piccolo, ma è enorme sopratutto per un ricordo bellissimo e intenso perchè sappiamo che quel magico momento non ritornerà mai.....

lucianabianchicavalleri.com ha detto...

proprio stamattina, ragionavo sui medesimi temi (ne è nata una semplice composizione poetica, dal titolo: "Mi siedo sui ricordi")

I ricordi sono le nostre fondamenta - su cui costruiamo giorno per giorno il futuro.

Luciana - comoinpoesia.com

Su Chua Phin 徐蔡斌 ha detto...

... and that's a very pretty and colorful sunset Giovanni.

Greetings from your friend in Kuching, have a terrific weekend :)

marlene ha detto...

a volte siamo talmente preoccupati dalla paura di perdere vecchi ricordi della memoria che non diamo la giusta importanza ai ricordi che si creano ogni giorno, visto che il presente dopo un attimo è già passato ;)