giovedì 9 aprile 2009

Il cerchio è chiuso

Oggi. Stasera. E' l'imbrunire.
Sensazioni rivissute in altra forma. Luoghi ripercorsi con la maturità del dopo. Camminare in silenzio su strade non percorse da Tempo. Ritrovare cose lasciate immutabili ed immutate. Chiudere gli occhi pensando che si vive una volta sola in una certa forma o luogo, pronti a vivere nuovamente in altri luoghi ed in altri tempi.
Nella foto di oggi c'è un forte simbolismo: l'acqua del Fiumelatte che scorre impetuosa e frastagliata verso il lago: "quel ramo del lago di Como...". La luce che rende tutto più metafisico. La stessa acqua che sfociata nel lago cambia aspetto e colore: ma è la stessa acqua.
Il mutevole del quotidiano al cospetto dell'essenza della Vita, che è immutabile. Si rivive con occhi nuovi, si comprendono cose non comprese: e si chiude il cerchio. Ci si guarda dentro, ci si guarda intorno, si fa un respiro profondo, e si dice: "Il cerchio è chiuso".
Rosario Di Bella, in questo brano, ci mette quello che manca di me in questo post: "Mi muovo un po' distratto tra macchine e rumori e cerco solo pace dove tutto tace. La sera è così fresca, la luna è così chiara: vorrei provare a non pensare a niente. E mi confondo con le nuvole e volo in alto oltre il mio respiro. Lungo le sere, le strade e le frontiere si sente un suono forte, un rimbombar di canto. E mi vien voglia di parlar con te di cose semplici, di tenere abitudini. E no che non volevo lasciarti in questo posto e no che non volevo tenerti come un sasso. Mi sto accorgendo adesso che senza te è diverso, ora che ho tutto il tempo e posso fare quel che voglio: ti prenderei per mano, ti porterei lontano da questi grattacieli a case di metallo. Eppoi distesi a farci ombra, sognando isole e mondi indefinibili" (Rosario Di Bella, Non Volevo, 1993).
Dedicato a chi, nella sua Vita, ha amato almeno una volta e davvero...
(Nella foto di oggi tratta da www.balconisullealpi.it: il torrente Fiumelatte)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Spesso siamo noi stessi a non capire che stiamo amando davvero o chi stiamo amando veramente...ci accorgiamo solo quando perdiamo questo Amore....e i se i ma del dopo a volte non servono...
Non si AMA una volta sola....si AMA in maniera diversa...questo sì.
E non bisogna avere paura di amare di nuovo magari più profondamente perch' senza amore Noi non siamo niente....l'importante è non giocare con l'amore e con i sentimenti. un augurio di cuore per amare veramente....

Zar ha detto...

Tutto vero...
Aggiungo "ormai" di Silvia Salemi:
Ormai... ormai...
ormai ti ho perso...
Ormai... ormai...
ormai per sempre.
Sarai quello che non ho saputo amare,
sarai quello che non puoi dimenticare.
Ormai... ormai...
ormai silenzio.
Ormai... ormai...
ormai indifesa.
Sarai quello che non lascia respirare,
sarai quello che indelebile rimane".