sabato 28 febbraio 2009

Il Silenzio è d'oro

Ieri sera percorrevo strade conosciute e percorse in tanti momenti della mia Vita. Ci sono strade che conosci a memoria, che potresti percorrere ad occhi chiusi. Percorse sotto le nevicate, in una serata di favonio, durante la pioggia di primavera, mentre d'estate cantano i grilli ed il profumo del fieno riempie le narici, calpestando foglie gialle d'autunno. Mentre percorrevo una di queste strade correndo da un appuntamento all'altro il mio sguardo è stato rapito da una immagine. Era una immagine che mi si presentava si fronte, poco più in alto di me. Al centro svettava il tanto amato Santuario di Montevecchia, faro di ogni brianzolo, illuminato nella sera di fine inverno. Ma oltre all'immagine del Santuario nel cielo scuro altri due oggetti rendevano l'immagine unica, diversa da tante altre volte. Appena sopra al campanile del Santuario vi era infatti la Luna crescente con la gobba a ponente, e più in alto vi era Venere, più luminosa che mai. Il Santuario, la Luna, Venere. Ho fermato l'auto, sono sceso e avvolto nel silenzio quasi irreale ho cercato di fotografare lo spettacolo che mi si presentava davanti: un surrogato dello stesso è ritratto nella foto che apre il post di stasera, ma dal vivo era tutta un'altra cosa.
Mi sono fermato qualche minuto, nonostante il rischio di arrivare in ritardo all'appuntamento, ad ammirare quello spettacolo. Ho pensato che il Silenzio a volte è davvero d'oro. Anche se cerchiamo sempre di farlo fuggire perchè il Silenzio a volte ci fa paura: rischieremmo di dare troppo ascolto al nostro cuore che imperterrito batte nel nostro petto, senza se e senza ma. In questi giorni ho cercato il Silenzio, ho cercato di ascoltare il mio cuore, accorgendomi una volta di più che ogni arrivo è una nuova partenza. Ma l'approdo è sempre solo supposto...
(nella mia foto di oggi: il Santuario di Montevecchia, la Luna e Venere)

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Hai ragione, il silenzio è d'oro... il silenzio è da ascoltare perchè è importante; ma per tutta la nostra frenesia nel vivere velocemente, ci siamo dimenticati che certe volte farebbe bene al corpo ed allo spirito fermarsi un momento, chiudere gli occhi e stare ad "ascoltare" il silenzio... Anche nei rapporti personali, il silenzio aiuta e porta consiglio! Essenza

Anonimo ha detto...

nel silenzio il nostro cuore ci parla...nel silenzio possiamo trovare risposte che a volte ci portano felicità oppure no...
in silenzio si può amare...
in silenzio si può soffrire..
per tutti i cuori in silenzio..anima

Zar ha detto...

Il silenzio veste ogni momento, Essenza!

Anonimo ha detto...

ed improvvisamente di accorgi che il silenzio ha il volto delle cose che hai perduto.......(Mina la voce del silenzio).....

Zar ha detto...

Ciò che hai perduto, non è più, ma nella parte più recondita del mio cuore sarà sempre custodito il ricordo del bello non colto nella sua essenza più infinita e completa...

Anonimo ha detto...

Spesso l'essenza delle cose e delle persone non viene colta perchè si rimane in superficie....e quanto ci fà paura guardare dentro noi stessi veramente!quanto ci spaventa a volte ascoltare il nostro cuore. quanto ci spaventano le risposte che ci dà nel silenzio....in silenzio. Anima.

Anonimo ha detto...

Pazzesco come si possa guardare contemporaneamente lo stesso spettacolo della natura da due posti differenti, avvolti dallo stesso silenzio e dallo stesso splendore.... così lontani, eppure così vicini...

Zar ha detto...

@anima: il correre ed occuparsi è spesso fuga dall'analisi di sé stessi, ne sono consapevole.
@anonimo: il bello è fatto per tutti: bisogna solo saperlo cogliere!

la diabla ecologica ha detto...

que bonito tu blog me a gustado muchooo...saludos desde Perú