lunedì 12 gennaio 2009

"Nuove distanze ci riavvicineranno..."


"Nuove distanze ci riavvicineranno, dall'alto di un cielo diamante i nostri occhi vedrai..." (Zucchero - De Gregori, Diamante). Lo scorcio che stasera apre il mio post è qualcosa di emozionante. Come lo è la frase della canzone che ho citato. L'immagine non è mia, ma è ripresa da una webcam: si vede l'alta Brianza imbiancata all'imbrunire. Sulla sinistra il Resegone ammantato di neve, poi il Magnodeno e via via fino alla Valcava. Più vicino il monte Barro che sovrasta il lago di Oggiono; oltre si scorge il lago di Garlate e la valle dell'Adda. E poi tante luci... E' una immagine che mi ha emozionato, una immagine ripresa dal monte Cornizzolo che porta con sé l'idea delle distanze. "Nuove distanze ci riavvicineranno..." La Vita è un continuo allontanarsi e riavvicinarsi. Forse proprio quando ci si allontana da una particolare situazione o da una particolare persona ci si accorge di quanto ci manca. Purtroppo quando si vive spesso e volentieri si tende a non cogliere fino in fondo l'essenza delle cose, fermandosi alle porte che celano una maggiore comprensione e condivisione. Tutto risulta ancora più evidente, come spesso accade, quando la particolare situazione appartiene già ad una parte di noi che non è più. Bisogna fermarsi e meditare: senza paura di capire, perchè tutto ciò che non si capisce significa che non è stato vissuto fino in fondo...
(nella foto di oggi ripresa dalla webcam del Cornizzolo degli "Escursionisti Civatesi": l'alta Brianza all'imbrunire)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

nn ho commenti su quello che hai scritto, ma,mi complimento per il cappello.
ciao gloria

Zar ha detto...

Bene, mi fa piacere :-)