domenica 18 gennaio 2009

Voglia di primavera. Nel cuore dell'inverno.

Ho voglia di primavera. Nel cuore dell'inverno. Ho voglia di vedere la Natura riprendersi i suoi colori, ho voglia che la bruma lasci la mia valle, ho voglia che i boschi si vestano di smeraldo, ho voglia che la temperatura si addolcisca, ho voglia che la luce riconquisti spazio alla notte, ho voglia di sentire il profumo dei fiori multicolori, ho voglia di vedere i prati pettinati dalla brezza e pieni di fiori, ho voglia di vedere spuntare il grano dalla neve, ho voglia di assistere al dolce spettacolo dei ciliegi in fiore, ho voglia di vedere tornare la Vita ad animare i tralci del mio vigneto, ho voglia di giornate tiepide e di tramonti freschi, ho voglia di rivedere volteggiare le rondini nel cielo. Come cantava Luca Carboni: "E' primavera e mi prende un bisogno di leggerezza e di pesanti passioni e un sentimento indefinibile al tramonto...". Alla primavera manca ancora un pò di tempo. E non solo alla primavera della Natura, ma anche per la primavera del mio Animo. Il mio Essere si sta addolcendo e la linfa vitale torna a scorrere nelle mie vene. Ma la primavera non è poi così lontana...
(nella mia foto di oggi: prato fiorito a Belvedere di Cereda, Perego)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

bellissimi i versi grazie x aver pensato a me!!!!gloria

Zar ha detto...

Grazie a te per l'ispirazione :-)